immagine del caricatore
Overlay del sito

Proposta di un elenco di punti da parte del CFHE [AA_OrgIntl_ONU-CDPH]

Articolo corrispondente - Gruppo di lavoro corrispondente

Questo testo viene proposto per l'analisi nell'ambito di Rapporto dell'Alleanza Autista al Comitato CDPH sullo Stato francese.
Se desideri fornire commenti utili per questo rapporto, fai clic sul disco verde (o vai in fondo alla pagina) per istruzioni su come procedere.


Proposta di elenco di punti da parte del CFHE (Francia) riguardo all'esame della Francia da parte del Comitato CRPD (ONU) (07 / 2020)

Fonte: https://tbinternet.ohchr.org/_layouts/15/treatybodyexternal/Download.aspx?symbolno=INT%2fCRPD%2fICO%2fFRA%2f37155&Lang=fr

 

Convenzione sui diritti delle persone con disabilità - Contributo del Consiglio francese delle persone con disabilità per le questioni europee (CFHE) al Comitato sui diritti delle persone con disabilità

 

Proposta di elenco di punti concernenti la relazione iniziale della Francia

 

A. Scopo, definizioni, principi generali e obblighi generali

(Articoli da 1 a 4)

  1. In che modo lo Stato francese intende modificare la definizione di disabilità nella sua legislazione in modo che sia in linea con l'approccio alla disabilità basato sui diritti umani della Convenzione sui diritti delle persone con disabilità?

 

  1. Come intende lo Stato francese integrare il concetto di accomodamento ragionevole nella sua legislazione per tutti gli aspetti della vita?

 

  1. In che modo lo Stato francese intende integrare il design universale nell'attuazione delle politiche pubbliche?

B. Diritti specifici

Uguaglianza e non discriminazione (art. 5)

  1. Quali misure ha adottato lo Stato francese per garantire l'efficacia dei diritti dei disabili e per introdurre nel diritto francese una legislazione antidiscriminazione che tenga conto di tutti gli ambiti della vita?

Donne con disabilità (art. 6)

  1. Quale piano d'azione ha messo in atto lo Stato francese e quali risultati ha ottenuto per garantire l'efficacia dei diritti delle donne e delle ragazze con disabilità, in particolare nei settori dell'occupazione, della salute, la lotta alla povertà, la prevenzione dei maltrattamenti e della violenza contro le donne? Cosa ha fatto per ottenere dati di genere?

Bambini con disabilità (art. 7)

  1. In che modo lo Stato francese attua le osservazioni conclusive del Comitato sui diritti dell'infanzia del 29 gennaio 2016 sui bambini con disabilità?

 

  1. In che modo lo Stato francese attuerà la consultazione dei bambini con disabilità su tutti i progetti che li riguardano, a livello locale o nazionale, indipendentemente da dove vivono, al fine di renderlo sistematico?

 Consapevolezza (art. 8)

  1. La Convenzione è ancora in gran parte sconosciuta alle amministrazioni pubbliche, nazionali e territoriali, alle persone con disabilità e al pubblico in generale. Quale strategia è stata sviluppata dalla Francia a livello nazionale e quali mezzi sono stati messi in atto per aumentare la consapevolezza del contenuto della Convenzione; l'approccio alla disabilità basato sui diritti umani e informare le persone con disabilità sui loro diritti?

Accessibilità (art. 9)

  1. Quali misure intende adottare lo Stato francese per tornare alla piena accessibilità in termini di alloggi (legge ELAN[I] dal 2018)? Quali misure legislative hanno adottato le autorità per rendere l'ambiente esistente accessibile a tutti entro un periodo di tempo ragionevole, in particolare nei settori dei trasporti, degli alloggi, del lavoro, dell'accesso ai servizi pubblici, ecc. ?

Riconoscimento della personalità giuridica a parità di condizioni (art. 12)

  1. Quali misure sono state prese per formare il personale giudiziario, in particolare i giudici preposti alla supervisione, nella diversità delle situazioni di disabilità e dipendenza?

 

  1. Quali misure intende attuare lo Stato francese per sostituire qualsiasi forma di sostituzione con sistemi di supporto al processo decisionale, proteggere le persone con disabilità da abusi, sfruttamento o negligenza nel contesto di esercitare la propria capacità giuridica e attuare gradualmente un vero e proprio diritto al sostegno invece del puro e semplice sistema di vigilanza?

Accesso alla giustizia (art. 13)

  1. Quali misure sono state adottate dallo Stato francese per rendere l'ambiente fisico, le procedure e le comunicazioni, le sedi legali, compresi i tribunali, le stazioni di polizia e i luoghi di privazione accessibili ai contendenti ea tutti i professionisti interessati libertà (detenzione e detenzione) e fornire a tutte le persone con disabilità informazioni sul sistema giudiziario e sui loro diritti presentati, in forme appropriate e accessibili ("di facile lettura e comprensione" ecc.)?

Libertà e sicurezza della persona (art. 14)

  1. Quali misure concrete intende attuare lo Stato francese per adeguare le condizioni di detenzione delle persone con disabilità alle garanzie previste dal diritto internazionale dei diritti umani?

Diritto a non essere sottoposto a tortura oa trattamenti o pene crudeli, inumani o degradanti (art. 15)

  1. Quali misure sta mettendo in atto lo Stato francese per vietare, prevenire e punire tutte le forme di trattamento inumano, degradante e non etico, compreso imballaggio, (denunciato e descritto come maltrattamento da due comitati di monitoraggio delle Nazioni Unite[Iii]), soprattutto negli istituti psichiatrici?

Diritto a non essere sottoposto a sfruttamento, violenza e abuso (art. 16)

  1. Quali azioni di individuazione, prevenzione, sensibilizzazione e formazione intende mettere in campo lo Stato francese contro la violenza e il maltrattamento nei vari luoghi della vita, della cura, dell'educazione, ecc. chiunque siano, oltre che all'interno delle famiglie?

Tutela dell'integrità personale (art. 17)

  1. Quali misure intende mettere in atto lo Stato francese per proteggere i disabili, e in particolare le donne e le ragazze disabili, da tutti gli interventi medici forzati, come la sterilizzazione forzata o l'aborto forzato?

Vita indipendente e inclusione nella società (art. 19)

  1. Quali misure sono messe in atto dallo Stato francese a tutti i livelli per garantire l'accesso ai servizi di supporto che promuovono la vita indipendente per tutte le persone con disabilità in modo che possano vivere nella comunità e porre fine a tanti cultura istituzionale rispetto alla carenza di servizi che non consentono alle persone di esercitare una libera scelta di autonomia di vita (es: partenze indesiderate in Belgio e trattenimento degli adulti in istituti per bambini)?

Mobilità personale (art. 20)

  1. Come fa lo Stato francese a garantire che la parità di trattamento delle persone con disabilità sia garantita in termini di mobilità personale indipendentemente da dove si spostano a più o meno lungo termine? (es: portabilità dei diritti, riduzione dei periodi di preavviso, cambio di habitat ecc.)

Libertà di espressione e opinione e accesso all'informazione (art. 21)

  1. La dematerializzazione amplia ulteriormente le disuguaglianze. Quali misure intende adottare lo Stato francese per rendere accessibili non solo le sue informazioni e comunicazioni, ma anche tutte le informazioni destinate al pubblico in generale, in particolare su Internet, nella lingua dei segni, in un linguaggio di facile lettura e comprensione ( FALC), nella descrizione audio, in Braille e con qualsiasi altro mezzo di comunicazione migliorato e alternativo?

Rispetto della casa e della famiglia (art. 23)

  1. Quali misure concrete intende adottare lo Stato francese per garantire il rispetto del diritto delle persone disabili al matrimonio e alla genitorialità, comprese misure di sostegno e informazioni informate su base di parità con gli altri?

Istruzione (art. 24)

  1. La Francia oggi approccia l'educazione inclusiva quasi esclusivamente dal punto di vista dei risultati quantitativi e attraverso esperienze ad hoc (classi riservate, precarietà dell'aiuto umano e ricorso alla buona volontà del solo personale). L'istruzione speciale è ancora molto diffusa (il 20% dei bambini con disabilità iscritti a scuola nel 2017) e migliaia di bambini con disabilità non hanno affatto accesso all'istruzione. Quali misure sta adottando lo Stato francese per rendere finalmente l'educazione inclusiva il principio guida del suo sistema educativo? Quali misure sta adottando per garantire l'efficace scolarizzazione di alunni e studenti del sistema ordinario su tutto il territorio, in particolare sviluppando la formazione sistematica del personale docente, amministrativo e personale di supporto, l'adeguamento dei locali, dei programmi, metodi e revisioni e intervento dei servizi di supporto?

Salute (art. 25)

  1. Il generale deterioramento del sistema di accesso all'assistenza sanitaria in Francia penalizza ulteriormente le persone con disabilità che ne sono sempre più escluse. Il numero di non ricorso alle cure è in aumento. Per evitare il non ricorso alle cure e garantire la parità di trattamento dall'accoglienza fino alla fine del percorso assistenziale, quali misure sta mettendo in atto lo Stato francese nelle aree dell'accessibilità, formazione del personale medico (medici e tutti i caregiver), personale amministrativo e sistemi di assistenza in tutta la Francia?

Lavoro e impiego (art. 27) 

  1. Quale strategia globale lo Stato francese intende implementare in tutto il paese, per garantire alle persone con disabilità che cercano lavoro in un ambiente ordinario un sostegno di qualità e una conservazione del lavoro, da una prospettiva inclusiva? ?

Adeguato tenore di vita e protezione sociale (art. 28)

  1. La precarietà dei disabili sta crescendo in modo significativo in Francia, nonostante l'annunciato aumento dell'indennità per adulti disabili (AAH) che mantiene le persone disabili del 20% al di sotto della soglia di povertà. Nell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite, la lotta alla povertà è uno degli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) che la Francia si è formalmente impegnata a realizzare. Quali misure sta adottando lo Stato francese per aumentare il livello delle assegnazioni di risorse e delle indennità compensative e degli aiuti a causa della disabilità e per facilitare l'accesso alle informazioni sugli aiuti disponibili?

Partecipazione alla vita politica e pubblica (art. 29)

  1. Quali misure sono attuate dallo Stato francese per consentire alle persone con disabilità di prendere parte alla vita politica e pubblica su base di parità con gli altri, rendendo accessibili le informazioni politiche ed elettorali, sviluppando e facilitando sistematicamente l'esercizio il diritto di votare?

 

  1. Quando prevede lo stato francese di adottare misure legislative per consentire alle persone con disabilità sotto protezione legale di essere ammissibili?

C. Obblighi speciali (artt. 31-33)

Statistiche e raccolta dati (art. 31)

  1. Attualmente, la Francia non dispone di statistiche (indagini molto vecchie, stime) riguardanti il ​​numero e la situazione dei disabili in tutto il paese. Quali mezzi intende acquisire lo Stato francese per migliorare la raccolta e la diffusione dei dati, differenziati tra donne e uomini al fine di comprendere meglio questa popolazione in tutti i settori (es. Istruzione, occupazione, accesso alla salute , alloggio, vita indipendente, sport)? Quando lo Stato francese disporrà di statistiche affidabili ed esaustive?

Cooperazione internazionale (art. 32)

  1. Quali misure sta adottando lo Stato francese per rafforzare il coinvolgimento delle persone con disabilità e delle loro organizzazioni rappresentative in Francia e nei paesi beneficiari nello sviluppo dei programmi di cooperazione internazionale?

 Applicazione e monitoraggio nazionale (art. 33)

  1. Quali misure intende adottare lo Stato francese per:
  • garantire la totale indipendenza del comitato di monitoraggio della Convenzione nazionale nei confronti delle autorità pubbliche;
  • fornire i mezzi necessari affinché il meccanismo di monitoraggio indipendente possa svolgere le sue missioni;
  • garantire che le stesse persone con disabilità e le associazioni rappresentative dispongano dei mezzi necessari per la loro piena partecipazione e monitoraggio della Convenzione?

 

  1. Oggi esiste una rete di consulenti per la disabilità in ogni ministero. Come intende il governo francese mobilitarla e renderla efficace e pertinente per l'applicazione della Convenzione?

 

[I] Legge n ° 2018-1021 del 23 novembre 2018 in materia di sviluppo dell'edilizia abitativa, sviluppo e tecnologia digitale.

[Ii] Abrogazione dell'articolo 5 del codice elettorale dalla legge n ° 2019-222 del 23 marzo 2019.

[Iii] Comitato per i diritti umani e Comitato sui diritti dell'infanzia, durante le revisioni dei rapporti periodici presentati dalla Francia nel 2015 e nel 2016.

5 2 voti
Articolo di valutazione

Ultimo aggiornamento: 15/10/2020  

01/10/2020 75 Site_Admin  AA_OrgIntl, AA_OrgIntl_ONU-CDPH, AllianceAutiste.org  
Totale 1 Voti:
0

Puoi dirci come possiamo migliorare questo documento o cosa non ti è piaciuto? Grazie!

+ = Verifica Human o Spambot?

Sottoscrivi
Notifica
ospite
1 Commento
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Eric LUCAS
Membro
Punti Auti: 567
1 mese fa

Se trovi in ​​questo testo elementi che trovi utili per il Rapporto dell'Alleanza Autista per il Comitato CDPH sullo Stato Francese, ti preghiamo di fornire i tuoi contributi come segue: Clicca su una "bolla" verde (se presente) nel testo per commentare la parte corrispondente, OPPURE rispondere a un commento già esistente in fondo alla pagina, cercando di trovare il thread di discussione per la stessa parte del testo, OPPURE, se nessuno 'ha già avviato una discussione sullo stesso argomento, crea un nuovo commento nella casella... Per saperne di più »

Ci aiutano

Fai clic su un logo per sapere come
1
0
Collabora facilmente condividendo i tuoi pensieri in questa discussione, grazie!x